13 marzo 2010

148 - Dispiacere e Rammarico



Buona settimana a tutti.
Come saprete certamente il nostro paese è stato colpito dal grave lutto della scomparsa del primo cittadino, il Sindaco Roberto Bolognese.
Vi dirò che non ho purtroppo avuto molte occasioni per incontrare di persona l'Ing. Bolognese.
Una delle pochissime, fu proprio un paio di settimane prima della scomparsa, quando colsi l'occasione per stringergli la mano al termine della Messa nella Chiesa Parrocchiale.
In ogni caso, non mi permetterei mai di esprimere considerazioni di carattere personale che rientrano nell'ambito della sfera dei familiari e di chi lo ha conosciuto professionalmente e per motivi di amicizia.
Resta, ovviamente, il grande dispiacere umano di vedere scomparire una persona giovane a seguito di una brutta malattia.
Purtroppo, lo so per esperienza, malattie come queste difficilmente lasciano scampo.
Ai familiari tutta la solidarietà possibile, così importante in questi brutti momenti.
La cerimonia funebre è stata davvero un momento in cui la comunità si è stretta intorno alla famiglia Bolognese.
Gente comune e associazioni hanno dimostrato il loro commosso cordoglio per la scomparsa del primo cittadino e ha fatto davvero effetto vedere la nostra Chiesa riempita con le fasce tricolori dei sindaci di tantissimi comuni lomellini e dell'intera provincia.

Mi piacerebbe esprimere delle considerazioni di Bolognese come Sindaco della comunità in cui vivo, di commentare il suo operato, le sue azioni di primo cittadino e il seppur brevissimo periodo in cui ha governato Sannazzaro.
Ma purtroppo, per altre cause si intende, anche questo mi è impossibile.
Mi è impossibile perchè sfortunatamente non abbiamo avuto modo di apprezzare Bolognese come amministratore pubblico e il vero rammarico è di aver avuto a disposizione un manager seduto a Palazzo Pollone e di non poter averlo visto all'opera.
Non è questa l'occasione per proporre paragoni con i sindaci passati, anzi nel mio caso con "il" sindaco, visto che da quando abito in paese ho avuto modo di sperimentare solo Debattista come primo cittadino.
Ma mi si consenta di dire che, almeno sulla carta, un dirigente di un'azienda poteva senza dubbio lasciare intendere un'amministrazione più all'altezza del precedente, soprattutto parlando di una realtà seppur piccola ma complessa come Sannazzaro.
Veramente un grande rammarico non aver avuto la possibilità di commentare 5 anni di gestione completa del centro-destra, ricordiamolo portatore di colori politici assolutamente inediti per il nostro Comune guidato per decenni da maggioranze di sinistra o centro-sinistra.
Lungi da me l'idea che il nuovo è per definizione sempre migliore (il passaggio dalla Prima alla cosidetta Seconda repubblica è la migliore prova di questo).
Del Sindaco Bolognese posso senza dubbio dire che mi ha fatto effetto una frase pronunciata nella seduta di insediamento del Consiglio Comunale, una frase così inusuale per questo nostro paese.
"Restituire l'orgoglio di Sannazzaro ai suoi abitanti".
Ecco : credo sia davvero questa la scommessa da vincere per chiunque amministri il nostro paese : creare le condizioni perchè chi abiti qui ritorni ad essere orgoglioso di essere sannazzarese.
Tutto il resto è secondario
e senza questa architrave, tutte le iniziative, le misure adottate da chi amministra, le nuove realizzazioni, rischiano di appoggiarsi su fragili fondamenta.
Da questo punto di vista spero proprio che Signorelli e il resto della maggioranza, nel tempo rimasto, perseguano questo grande e importante obiettivo.

E adesso?
Intanto la legge, ecco cosa prevede :
Legge 142/1990 sulle autonomie locali, articolo 37-bis
"Dimissioni, impedimento, rimozione, decadenza, sospensione o decesso del sindaco o del presidente della provincia.
- 1. In caso di dimissioni, impedimento permanente, rimozione, decadenza o decesso del sindaco o del presidente della provincia, la giunta decade e si procede allo scioglimento del consiglio.
Il consiglio e la giunta rimangono in carica sino alla elezione del nuovo consiglio e del nuovo sindaco o presidente della provincia.
Sino alle predette elezioni, le funzioni del sindaco e del presidente della provincia sono svolte, rispettivamente, dal vicesindaco e dal vicepresidente."

Quindi all'attuale amministrazione i migliori auguri per i prossimi 12 mesi alla guida di Sannazzaro, perchè completino per quanto è loro possibile almeno una parte del loro programma di governo.
Dobbiamo tutti sperare che nel tempo rimasto la maggioranza continui ad operare a pieno regime, ce lo chiede la democrazia e il buon senso.
Solo tra un anno avremo la possibilità di giudicare chi ha amministrato sulla base di quanto fatto/non fatto e di come è stato fatto.
Giudicarli prima, giudicarli adesso (come taluni in paese stanno facendo) non è corretto ed è illogico.
Certo, si può adesso forse discutere sull'approccio che alcuni assessori hanno verso le loro attività e si può commentare qualche scelta fatta.
E' giusto, ad esempio, che l'opposizione in Consiglio Comunale abbia polemizzato verso l'Amministrazione a causa del Bilancio e del piano triennale.
Sono atti importantissimi ed è giusto metterli sotto la lente di ingrandimento e analizzarli e se lo si ritiene di crticarli.
Anzi, la democrazia impone ed esige che le opposizioni facciano il cane da guardia verso chi comanda.

Tuttavia io mi riferivo ad alcune persone (chaicchere da bar) che criticano l'ordinario, la gestione quotidiana del paese.
Giusto rilevare le cose che non vanno e del resto sul Blog quante critiche abbiamo fatto, basta guardare la sezione "Salviamo il patrimonio comunale" che si sta pericolosamente allungano senza che i problemi segnalati vengano ahimè risolti.
Ma, come dicevo, per un giudizio maturo e onesto, occorre darsi appuntamento almeno alla fine del corrente anno.

Politicamente parlando, è forse presto per fare previsioni sui futuri schieramenti che si fronteggeranno nelle elezioni della primavera del 2011 (probabilmente in concomitanza con le elezioni provinciali).
Una cosa però è certa.
Le danze sono già iniziate.



Intervento straordinario sulle piante e aree verdi.L'argomento è già stato oggetto proprio su questo Blog degli interventi di Legambiente, e del Presidente della Consulta ambiente Paolo Montanari (che anche oggi fornisce ulteriori chiarimenti).
La giunta ha deciso di spendere 160.000 euro per la manutenzione straordinaria del verde e delle piante.
Dovremmo essere con la primavera alle porte (il condizionale è d'obbligo in considerazione dell'abbondante nevicata dei giorni scorsi....).
La manutenzione del verde è sempre stato uno dei punti sul quale il Blog ha sempre battuto.
Come già sottolineato, certamente negli ultimi anni (sotto la precedente amministrazione) alcuni passi avanti sono stati fatti in termini di taglio dell'erba.
Resta ancora molto da fare relativamente alla pulizia delle aree verdi, alla manutenzione delle piante e dei giochi per i ragazzi.
Vedremo

Montanari scrive al Blog.
"Vorrei aggiungere qualche considerazione alle critiche ricevute dal Comune in ordine agli interventi di manutenzione sui tigli di Viale Loreto.
Ricordo che lo stato di ciascuna di queste piante è stato oggetto di un'apposita valutazione scientifica che ha accertato il pericolo rappresentato da cinque di questi esemplari.
Il pericolo all'incolumità alle persone e alle cose per il momento è escluso grazie alle recenti potature.
Tuttavia, tutti tigli si trovano alla fine del loro ciclo di vita: può trascorre uno o diciotto mesi, scientificamente non è possibile sapere di più.
Allora mi chiedo, cosa dovrebbe fare il Comune?
Forse far eseguire una volta al mese un accertamento tecnico su ciascuna delle oltre 40 piante e accollarsi i relativi costi?
Non credo sia una soluzione corretta verso i cittadini.
La ragione impone di intervenire.
Si consideri, inoltre, che la "lotta" all'inquinamento non diminuirà perchè ciascun albero sarà sostituito da un altro con un'età di 10/15 anni e con una maggiore capacità di mitigazione ambientale.
Inoltre, fra breve verranno piantumati ben 8.000 nuove piante sul territorio comunale.
Mi sembra superfluo qualsiasi ulteriore commento...
Per quanto riguarda gli uccelli, rassicuro i cittadini che gli stessi riceveranno maggiore tutela rispetto al passato.
Preannuncio che durante la prossima riunione della Consulta Ambientale un punto dell'Ordine del Giorno sarà a loro dedicato.
Ringrazio i lettori ai quali rimango a disposizione per eventuali chiarimenti."

Paolo Montanari - Presidente della Consulta Ambientale
E sempre a proposito della Consulta per l'ambiente, è convocata la sua prossima riunione per il 22 marzo p.v., ore 21.00, presso la sala consiliare del Comune con il seguente Ordine del Giorno:
1) Approvazione del verbale della seduta precedente;
2) Discussione su possibili attività che la Consulta Ambientale potrebbe portare avanti per sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema della tutela ambientale. In particolare: Concorso "Progetto Cestini Portarifiuti" (vedi allegato);
3) Proposta di un servizio in capo al Comune di SMS gratuiti per i cittadini al fine di informarli e/o sensibilizzarli in materia ambientale (compreso il PEC...);
4) Proposta di riqualificazione delle aree verdi mediante una migliore manutenzione delle stesse;
5) Proposte inerenti al GAL (Gruppo di Azione Locale della Lomellina). La partecipazione al Gruppo di Azione Locale costituisce un’occasione di coinvolgimento nei processi decisionali e di finanziamento che riguardano lo sviluppo del territorio locale (percorsi pedonali sterrati, filari di alberi, fontanelle…).
6) Rinnovazione degli impianti dell’illuminazione pubblica;
7) Segnalazione di attrezzature “percorso vita” inutilizzate da oltre dieci anni presso i depositi comunali;
8) Varie ed eventuali.

Gli incontri della Consulta Ambientale sono pubblici per cui è importante dare il dovuto risalto alla notizia per garantire la partecipazione della cittadinanza che sia interessata agli argomenti trattati.
Intanto di seguito pubblico il documento che sintetizza il concorso di idee "Operazione Cestini Portarifiuti", credo una bella idea per divulgare il concetto di Ambiente nelle scuole.
Poi vedo che nell'ordine del giorno, c'è inserito (finalmente) il punto per valutare l'ipotesi di informare i cittadini con un SMS sui possibili problemi legati, ad esempio, agli incidenti industriali.
Una proposta che avevo fatto anch'io su questo Blog.
Resto allibito sul fatto che esistono nei depositi comunali da 10 anni e passas alcuni attrezzi per "percorsi vita".
Roba da matti:
Dove installarli, spetta poi alla Consulta.
Qualche idea potrebbe essere lungo il sentiero della Costa, o nel sentiero di via Erbognetta.
A Montanari auguro un buon lavoro




Pubblicazione convocazione Consiglio Comunale.Nella sezione del "Consiglio comunale" del sito ufficiale del Comune viene finalmente pubblicato l'ordine del giorno della prossima convocazione.
Sarebbe tuttavia preferibile che la comunicazione fosse evidenziata nella home-page dello stesso sito.
La pubblicazione era una delle
funzioni evolutive proposte dal Blog qualche settimana fa e finalizzate a migliorare la comunicazione tra cittadini e amministrazione comunale.
Speriamo che anche le altre proposte vengano recepite.


Festa del Papà
La Parrocchia e l'Oratorio Don Bosco
sono una fucina di iniziative.
Con piacere segnalo l'ultima.

La Prima-vera Festa per i nostri giovaniL’Assessore alle politiche giovanili del Comune di Sannazzaro de’ Burgondi Silvia Bellini è lieta di invitare la cittadinanza alla “Prima-vera festa” organizzata dal Cag “Sannafree”, di Sannazzaro de’ Burgondi, e dal Tavolo territoriale “Aggreghiamoci”, nell’ambito delle iniziative promosse dal progetto della Provincia di Pavia “Crescere insieme per crescere tutti”, finanziato dalla Regione Lombardia in accordo con il Ministero della Gioventù.
La festa si terrà domenica 21 marzo a Sannazzaro, presso la sala SOMS in Viale Italia, a partire dalle ore 17 fino alla mezzanotte.

Il programma prevede giochi di animazione a cura del Centro “Comes” di Pavia, l’esibizione di alcuni gruppi giovanili locali afferenti ai Cag di Sannazzaro, Stradella e Vigevano, la degustazione di torte salate a altre specialità cucinate dai ragazzi della Comunità “Mulino di Suardi”, per terminare con il dj-set dei “Twin Brothers”, sempre di Sannazzaro.

Nessun commento: