6 marzo 2010

147 - Lutto cittadino


A seguito dell' ordinanza del Vicesindaco viene proclamato il lutto cittadino per il giorno 8 marzo 2010 in occasione dei funerali del Sindaco di Sannazzaro de' Burgondi Ing. Roberto Bolognese che si svolgeranno dalle ore 15.00
I cittadini e le organizzazioni sociali, culturali e produttive del paese sono invitate ad esprimere, in forme decise autonomamente il dolore dei sannazzaresi e l’abbraccio dell’intero paese per i familiari.

Personalmente sarò presente alla cerimonia funebre.
Le più sentite condoglianze ai familiari dell'Ing. Bolognese.

2 commenti:

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Giuliano Barbierato ha detto...

Voglio testimoniare il mio profondo dolore per la perdita del nostro Sindaco Roberto Bolognese.
In lui tanti sannazzaresi (compreso il sottoscritto) avevano riposto la speranza di cambiamento per la nostra collettività.
Purtroppo un destino crudele non gli ha permesso di attuare tutti quegli obiettivi che aveva promesso a tutta la cittadinanza.
Però sono anche convinto che il "Seme del cambiamento" è stato comunque gettato.
Non tutto è stato invano.
Adesso "quel seme", il suo "testamento politico" non possiamo permetterci di dimenticarlo, rischiando di riportare la nostra Sannazzaro in un passato che noi tutti purtroppo conosciamo.
A tutta la sua Lista e ai suoi stretti collaboratori va in primis la resposabilità di questo delicato compito, ma sono altresì convinto che ogni sannazzarese può e deve riflettere sul suo insegnamento negli otto mesi di mandato sindacale.
Abbiamo circa un anno di tempo per rifletterci, ma comunque vadano le cose, chiedo a tutti il coraggio e la forza di non permettere che Sannazzaro ricada in "certe mani".
Qelle "mani" che abbiamo sperimentato per troppi anni.
E anche se il Sindaco Bolognese ci a lasciato, rimano il suo "Seme".
Sta ad ognuno di noi saperlo coltivare, farlo crescere e fruttificare.
Solo così onoreremo la memoria di "un cittadino" che ha cercato di cambiare e migliorare la collettività in cui viveva.
Alla sua famiglia e ai suoi cari rinnovo le mie più sentite condoglianze.
Giuliano Barbierato