13 gennaio 2009

I sannazzaresi giudicano i servizi comunali: ecco i risultati

Buona giornata a tutti.

I cittadini-contribuenti e lettori del Blog hanno potuto partecipare alla prima customer-satisfaction dei servizi comunali.
Fino a prova contraria i cittadini pagano le tasse con le quali i servizi devono funzionare, ed ecco perchè il Blog ha dato loro la possibilità di esprimere una valutazione in merito.

In ogni caso i risultati che adesso ilustrerò sono molto importanti per due motivi:
Anzi tutto, cari lettori ed amici di Cambia Sannazzaro, avete dimostrato maturità nell'approccio al questionario.
Già in occasione della rilevazione sull'assessore preferito non siete caduti nella tentazione di generalizzare e avete invece saputo indicare quale politico ha operato bene e chi no (la conferma, del resto, è che visionando quei dati ci si accorge di come siano in linea con l'opinione che si sente parlando con la gente.
Anche nel caso dei dipendenti comunali, avete usato la ratio e non l'istinto indicando puntualmente Servizio per Servizio il vostro giudizio.
Bravi!!


E veniamo ai risultati.
Servizio Amministrazione Generale : Scarso 23,81%, Sufficiente 42,86%, Buono 28,57%,
Ottimo 4,76%.
In pratica la maggioranza di Voi ha detto che il Servizio funziona abbastanza bene, il 70% lo giudica o sufficiente o buono.

Servizio Economico Finanziario : Scarso 26,32% Suficiente 57,89%, Buono 10,53%, Ottimo 5,26%.
In pratica la maggioranza di Voi ha detto che il Servizio funziona abbastanza bene, il 68% lo giudica sufficiente o buono.

Servizio Territorio Ambiente : Scarso 47,62%, Sufficiente 47,62%, Buono 4,76%, Ottimo 0,00%.

In pratica metà di Voi ha detto che il Servizio è scarso, metà o poco più che poco più che sufficiente.

Servizi alla Persona : Scarso 15%, Sufficiente 35%, Buono 45%, Ottimo 5%.
In pratica la maggioranza di Voi ha detto che il Servizio funziona bene, visto che tra Buono e Ottimo si arriva al 50%.

Servizio Polizia Locale : Scarso 76,19%, Sufficiente 23,81%, Buono 0,00%, Ottimo 0,00%.
In pratica la maggioranza di Voi ha detto che il Servizio funziona male.

Questo è quanto avete indicato Voi.

I 5 Responsabili dei Servizi ( i cui nominativi sono consultabili nel sito del Comune), qualora siano titolari di una posizione organizzativa, percepisono una retribuzione che è composta anche da elementi variabili.
Uno di questi elementi è la "Retribuzione risultato", che varia in funzione del giudizio che fornisce il Segretario del Comune (Direttore Generale).
In pratica si tratta della componente della retribuzione chen fa riferimento alla meritrocrazia
Per l'anno 2007 i 5 Responsabili hanno ottenuto il livello "Ottimo", percependo quindi il massimo della retribuzione di cui sopra.

Non entro nel merito delle caratteristiche con cui il Segretario comunale ha proceduto alla valutazione, tuttavia una riflessione è obbligatoria.
Si sa che in Italia, nel pubblico impiego ma non solo, il tema delle retribuzioni variabili agganciate ai criteri meritocratici fa molta fatica a decollare.
Proprio per questo, almeno quelle parti delle retribuzioni riferite al merito andrebbero esaltate e realmente differenziate tra i singoli, cosa che non avviene nel nostro Comune.

Se da un lato, assegnando l"ottimo" politico a tutti, è evidente il tentativo di incrementate le retribuzioni forse troppo basse per chi ha oggettive responsabilità nel funzionamento dei Servizi, dall'altro lato risulta palese come si creino sperequazioni a danno di chi è al governo di servizi che funzionano meglio di altri.
E la rilevazione del Blog, anche questa peraltro confermata dal sentiment popolare, è lì proprio a dimostrare che è necessario premiare di più i servizi e quindi i dipendenti pubblici efficienti.
I due servizi meno efficienti sono risultati la Polizia Locale e il Servizio Territorio e Ambiente. E' probabile che il loro operato sia più visibile rispetto agli altri.
Chissà se arriveremo mai un giorno ad agganciare quella parte della retribuzione che fa riferimento alla meritocrazia (ancora limitata) al giudizio dei cittadini-contribuenti.
Il Blog viene letto anche a Palazzo Pollone e spero che anche lì qualche riflessione si faccia.



La proposta/sfida per il ViceSndaco per Fazzini
: quanto valgono oggi 800 milioni di lire?

Ricevo da Pietro Signorelli, consigliere comunale della lista "Alternativa per Sannazzaro", la seguente nota.
"Leggo sulla prov.pav. dell'11/01 alcune precisazioni del vice sindaco sulla c.d. "neve artificiale" provocata dagli impianti ENI. La questione fu affrontata per la prima volta dal Sindaco Debiaggi durante l'inverno 85/86:all'epoca si registrarono temperature ben piu' basse delle attuali (20 gg tra -10 e -15) e fu stipulata in tempi strettissmi una convenzione che comporto' l'introito di ben 800 milioni dell'epoca. Fu necessario insistere parecchio con l'ENI tant'e' che i rapporti si raffreddarono non poco con l'allora direttore della raffineria ing.Gaspari.
Riguardo la convenzioneda stipularsi con ENI cui accenna Fazzini, giova precisare che e' appena stato stipulato un accordo tra ENI e Comune (22/12/2008) dove la societa' riconosce euro 330.000 al Comune per l'impatto derivante dall costruzione del nuovo impianto "vacuum".
Non vorrei quindi che dal "cesto dei temi da trattare" cui accenna il vice sindaco, si finisse per arrivare nel "cestino".
Grazie per l'eventuale pubblicazione
Pietro Signorelli "

Premesso che mi scappa da chiedere se non sia il caso di verificare la possibilità di incamerare il vapore che esce dagli impianti ENI per utilizzo civile (...piscina sigh!!"), il disagio è in ogni caso evidente per tutti: per il Comune che deve intervenire e per i cittadini che devono fare i conti con le strade e i marciapiedi imbiancati.
Condivido con il Vicesindaco Fazzini l'esigenza di arrivare ad un accordo con ENI per tale problema, ma attenzione.

1) che non si utilizzino fondi già indicati in altre convenzioni o accordi vari

2) di darne comunicazione ai cittadini

Ecco perchè lancio una proposta/sfida al ViceSindaco Fazzini(e possibile candidato Sindaco alle prossime elezioni comunali).
Grazie a Signorelli abbiamo un parametro di riferimento e cioè l'importo che ENI allora versò al Comune di Sannazzaro per risarcire dei danni provocati dalla condensa: 800 milioni di lire, circa 400 mila euro di oggi.
Sono disposto a ringraziare Fazzini e a darne ampio risalto sul Blog , qualora riesca ad ottenere da ENI un importo almento identico a quello ottenuto 24 anni fa dall'ex Sindaco Debiaggi. Le condizione minime sono che i fondi elargiti da ENI non rientrino in alcuna convenzione già stipulata sinora e che l'importo sia erogato prima delle prossime elezioni comunali.

Il Blog Vi informerà sugli sviluppi.



Il 6 gennaio, Epifania, si è svolto il presepe vivente presso la Parrocchia.
L'abbondate nevicata non ha scoraggiato la trentina di volontari che, adobbatti in perfetto stile, hanno sfilato nella piazza della Chiesa per poi farvi il loro ingresso.
C'era persino un fuoco accesso, con alcuni pastori intenti a cuocere del pane e del pesce.
Presso l'altare erano collocati Gesù Maria Giuseppee, interpretati da un bimbo di pochissimi mesi di vita con i propri geitori.
Davvero un effetto particolare.
L'arrivo dei tre Re Magi ha completato la tradizionale cerimonia.

L'amica Sonia invia al Blog alcune immagini, che sono state inserite anche nella sezion "The Sannazzaro Pictures Show".





Ne aprofitto per ricordare che chiunque vuole può invare le proprie foto al Blog. Saranno pubblicate anche nella sezione "The Sannazzaro Pictures Show" oppure se riferite alla nevicata, nello "Speciale Neve 2009".


Vi saluto, alla prossima e continuiamo a diffondere il Blog.

1 commento:

vittorio airoldi ha detto...

Non sono un tecnico e non giudico in merito ma con sto benedetto vapore non si può scaldare il paese con il teleriscaldamento? Quanto costa trasformare le linee? Perchè rifacendo le vie del centro qualcuno non ha pensato di mettere sotto qualche tubo in più, non si sa mai potrebbe servire a qualcosa!!!!!