26 settembre 2008

Il Presidente Poma risponde al Blog


Il Il Presidente della Provincia, Vittorio Poma, ha risposto alla nota che le avevo inviato a proposito dei 19.500 euro di soldi pubblici spesi dall'ente per i rifiuti di Beirut

"La Sua nota mi permette di chiarire a Lei e a quanti dovessero leggermi un progetto che ha impegnato l'Amministrazione, prima del mio insediamento, nel corso del mandato conclusosi oramai due anni fa.
Voglio ricordare che il progetto sollecitato al Ministero degli Affari Esteri dalla città di Beirut, interessata a meglio gestire la problematica dello smaltimento rifiuti, ha rappresentato per la Provincia di Pavia una opportunità di collaborazione con il Ministero e la sua Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo.
La cooperazione internazionale e il sostegno italiano ai paesi in via di sviluppo rappresentano un terreno importante di impegno anche per le amministrazioni locali e una occasione di crescita per le stesse.
In questo senso, quando il Ministero degli Affari Esteri ha avviato, stanziando le risorse finanziarie ritenute opportune, un progetto di ordine complessivo che sostanziasse, in singole iniziative, gli scambi tra il nostro Paese e alcune realtà straniere, la Provincia di Pavia ha
manifestato la propria disponibilità a collaborare.
La nostra collaborazione al progetto “studio di fattibilità per il miglioramento della gestione rifiuti urbani ed industriali nella città di Beirut non ha comportato oneri di spesa a carico dell'ente, essendo il Ministero l'unico soggetto finanziatore ed erogatore.
Il ruolo della Provincia si è sostanziato in una attività di monitoraggio dell'iter del progetto, per l'elaborazione del quale era stata individuata la società Ecosquare, e nell'esercizio di tutte quelle azioni di coordinamento che potessero migliorare la comunicazione tra il
Ministero e la società incaricata.
Ritengo utile precisare che la collaborazione stabilitasi tra il Ministero, la società incaricata e gli Uffici Provinciali ha rappresentato per i nostri dirigenti e per i nostri tecnici una esperienza utile per accrescere e qualificare le nostre conoscenze e le nostre competenze in materia di programmazione e di gestione dei rifiuti.
Il confronto con altre realtà, ed in particolare con i problemi di smaltimento in una città metropolitana complessa quale è la città di Beirut, ha rappresentato una possibilità di crescita professionale non trascurabile.
La metodologia delle indagini e le proposte operative che la società incaricata dello studio di fattibilità andava definendo per affrontare le problematiche di un paese in via di sviluppo, che coniuga innovazione e arretratezza, hanno arricchito le competenze complessive dell’
Amministrazione in materia di programmazione e gestione dei rifiuti sul nostro territorio.
Ritengo utile precisare che, quando Ecosquare ha concluso il proprio lavoro, la Provincia ne ha verificato la rispondenza rispetto alle aspettative del Ministero e della città di Beirut, ed, effettuata questa validazione, ha provveduto a trasmettere l’intera documentazione e gli elaborati tecnici direttamente al Ministero degli Affari Esteri.
Spero, con questa mia nota, di essere stato sufficientemente preciso e resto comunque a Sua disposizione, anche via rete.
Vittorio Poma
Presidente Provincia di Pavia


Sono contento che Vittorio Poma abbia risposto alla nota, mi sembra un buon esempio di trasparenza verso i cittadini.

Forse in una realtà ideale, questa domanda l'avrebbe potuta fare la stampa, oppure l'opposizione politica. Ma tant'è!

Relativamente alla giustificazione della spesa ogni amico del Blog può trarre le proprie conclusioni.
Dalla nota sembra che le risorse siano state stanziate dal Ministero. Resto dell'idea che i soldi pubblici andrebbero stanziati prima per sistemare le anomalie riscontrabili dai cittadini quotidianamente (strade etc.), anche perhè forse per i dirigenti della Provincia l'attività ha rappresentato un'esperienza, ma il beneficio per noi cittadini mi sembra molto limitato.

Resto comunque dell'idea che le competenze(poche) della Provincia possano essere trasferite ai Comuni e alle Regioni con evidente beneficio sulle casse pubbliche

1 commento:

mara perego ha detto...

Se, come dice il Presidente, per "arricchire le competenze dell'Amministrazione in materia di programmazione e gestione dei rifiuti" bisogna occuparsi dei rifiuti di Beirut e spendere una tale cifra, cosa può costare l'arricchimento, ad esempio, in materia di programmazione e gestione dei sussidi scolastici multimediali degli Istituti Tecnici, che,come si sa, sono di comptetenza della Provincia, bisogna andare a Sylicon Valley?