24 giugno 2011

209 - Raccolta differenziata oltre 30% : un (primo) passo in avanti

Buona settimana a tutti, sannazzaeresi e non.
Domani (sabato 25 giugno) ci sarà la Notte Bianca e ne daremo resoconto prossimamente.
Alla solita maniera del Blog : poca enfasi a lustrarsi le medaglie (evidenziando certamente le cose OK) e dando risalto alle aree di miglioramento.
Oggi invece, mettiamo da parte le feste e i diivertimenti e parliamo di un problema che è ad un tempo una questione ambientale, di salute e di educazione civica.
Per la serie Ok con le Notti Bianche, ma la vivibilità e il livello civico di un Comune lo si misura anche con, ad esempio, la capacità di raccogliere i rifiuti e di gestirne la raccolta separata.
(p.s. Roberto Saviano, nel video in una puntata di Vieni Via con Me, ha dovuto cercare ospitalità a LA7. La RAI è il primo caso al mondo di editore che rinuncia a riproporre la trasmissione che ha fatto registrare i più alti indici di ascolto. Saremo costretti a vederci serate intere di Grande Fratelli, Ballando sotto le stelle, Yoghi & Bubu, i pacchi e roba varia..)
Pagando il Canone, ovviamente !

News nazionali.
Partiti malati di abulimia.
I partiti divorano molta della ricchezza pubblica.
Sul Corriere della Sera di settimana scorsa abbiamo letto come negli ultimi anni il costo per il loro mantenimento sia aumentato di ... tenetevi forte del 1.110% (millecentodieci x cento) !!!.
Parliamo di un periodo dove da tre anni c'è la più devastante crisi degli ultimi 90 anni.
Disoccupati, tagli ai servizi, aziende non pagate dagli enti pubblici.
C'è la crisi per i partiti no !
E questo è uno dei motivi per cui il capo puo' stare tranquillo
Arrivera' fino al 2013
E non solo perche la Lega che abbaia da tempo non morde piu, non solo perche le opposizioni dopo anni di sonno hanno un programmma unitario e un leader.
No
Il sonno del capo e' garantito fino alla fine della legisltaura (2013) xche oltre 350 parlamentari se la legislatura divesse finire prima non beccherebbero alcun vitalizio.
Un motivo "nobile" per garantire il governo al paese
Ecco questo e' solo un aspetto dell'abulimia della politca.
Altri esempi, eccoli
La camera ci costa 1 miliarso anno (stipendi pensuioni affitti etc)
Pensione parlamentari (chiamato vitalizio) triplo dell europa
Allora invece di discutere di pseudo riforme giustizia, trasferimenti parziali di ministeri etc, xche non tagliano le spese.

La Margherita : non c' è più, ma i finanziamenti si....

Parlando in Parlamento Rutelli (API) ha detto che le riforme proposte da B. sono solo promesse, che le riforme vere non sono state fatte, che le provincie sono ancora lì.
Rutelli ha fatto un bel discorso, condivisibilissimo.
Peccato che mentre Rutelli diceva questo, sul sito del fattoquotidiano.it è stata pubblicata la notizia che l'ex partito della Margherita (una delle tante sigle da cui è passato Francex Rutelli...) ha ancora 20 milioni di finanziamenti pubblici.
Sono li, ancora da decidere dove destinarli...
Ecco, inziamo da queste "piccole" somme da destinare al taglio delle tasse, o meglio, a dare ossigeno agli enti locali e a chi ne ha bisogno.

Impunità TOTALE
A brevissimo il Parlamento dovrà esprimersi sulla richiesto di arresto per il parlamentare Alfonso Papa (PDL) accusato di favoreggiamento, concussione e corruzione ed estorsione (insomma ha fatto filotto!)
La costituzione permette al Parlamento di negare la richiesta di arresto, solo se dietro tale misura c’è il tentativo di “perseguitare” un parlamentare.
In 17 anni della cosidetta 2° Repubblica su oltre 20 richieste di arresto MAI il Parlamento ha dato l’autorizzazione.
PDL UDC e LEGA votano di solito compatti per il NO (la maggior parte delle richieste ha riguardato parlamentari del capo), il PD molto timidamente ogni tanto ha votato SI, ma per lo più quando era sicuro che il NO avrebbe vinto lo stesso.
Solo L’italia dei Valori ha sempre votati per l’autorizzazione.
Il parlamento non decide se il suo membro va arrestato o meno, ma solo appunto se questi è “perseguitato “ (fumus persecutionis).
In tutti i casi, le motivazioni con cui il Parlamento ha motivato la negazione alla richiesta della magistratura, MAI hanno fatto riferimento al fumus persecutionis
Allora, perché non fare una leggina semplice-semplice : i Parlamentari, qualsiasi reato compiono (furto, corruzione, assassino, stupro, rapina, etc etc) non possono essere arrestati.
Risparmieremo tempo e denaro.
p.s. Bersani si è alterato perché PDL e LEGA hanno già fatto sapere che Papa non va arrestato (ma va ? Chissà se a quelli che erano a Pontida lo sanno…)
In ogni caso Bersani, cortesemente, facesse il favore di accelerare le procedure in Senato, dove si sta facendo “melina” sulla richiesta di arresto del Senatore Tedesco (PD).
Così poi magari potrà anche concentrarsi sul caso Papa !

Pontida, sul "sacro" prato tutte le difficoltà e le delusioni leghiste.
La gente urlava "secessione-secessione" e Bossi dal palco lanciava l'idea dei 3-4 ministeri al nord.
Ecco questa è la fotografia impietosa della Lega nel 2011 : partita per ottenere l'Indipendenza e in subordine il più logico federalismo, oggi il movimento padano fa i conti con il sacco vuoto e la proposta di un trasferimento di alcuni dicasteri al Nord (peraltro impossibile visto che anche la Lega stessa ha votato pochi mesi fa la legge per Roma Capitale).
E mi stupisco di come alcuni giornali vicini alla sinistra, abbiano letto nelle parole di Bossi pronunciate sul palco del “sacro” suolo di Pontida un avviso di licenziamento per B.
Degli ultimatum di Bossi dovremmo ormai essere esperti e dovremmo aver ormai capito che le minacce sono in realtà funzionali a :
a) Ricattare la maggioranza e il governo per ottenere alcune concessioni care alla Lega (autonomia e decentramento)
b) Soddisfare il popolo leghista che vuole sentirsi galvanizzato dal suo leader, anche perché altri motivi per essere eccitati se ne sono visti davvero pochi in questi anni.
Eppure, appunto, alcuni giornali parlano di possibile prossima rottura tra l’ex guerriero di Gemonio e il capo.
E’ una pia illusione o un timore inconsistente (a seconda dei punti di vista).
La Lega, se rompe, sarebbe costretta a tornare nelle valli e ci tornerebbe a mani completamente vuote.
L’errore strategico è stato quello di sposarsi con B. in un’alleanza che all’inizio doveva essere tattica (alleanza in cambio dell'autonomia del Nord) ma che con il tempo si è palesata strategica.
Ed è stata una scelta infelice, visto che di risultati per il Nord non ne sono arrivati.
Fa tenerezza quel militante leghista che su La7 ha dichiarato che “si, siamo nel pantano, ma i fili li ha in mano la Lega”.
Un’affermazione un tantinello azzardata, visto che in 11 anni di alleanza con il miliardario di Arcore la bilancia di chi-ha-ottenuto-cosa, pende leggermente verso quest’ultimo.
Legge riforma-TV, legge spalma debiti società di calcio, legittimo impedimento, depenalizzazione falso in bilancio, lodo schifani, lodo alfano, processo breve, prescrizione breve, salvataggio di Previdi, salvataggio di Cosentino, 300 milioni regalati al Comune di Catania (ex-sindaco Scapagnini, ex-medico personale del capo), legge Cirielli, legge Cirami…, salavataggio sul caso Ruby, 400 milioni spesi per i referendum distinti dalle elezioni amministrative (per non raggiungere il quorum soprattutto sul “legittimo impedimento”), etc etc.
Tutte misure che, obiettivamente, per la Lega (quella ante-1999) non erano prioritarie e che in cambio ha ottenuto un inizio timido e incompleto di federalismo municipale, ancora tutto da realizzare e da valutare.
Penso che governeranno fino al 2013 e poi il capo lascerà, avendo raggiunto i suoi “veri” obiettivi (vedi sopra).
E poi silenzio sulla P3, sulla P4 sugli scandali di Scaiola, dei fondi e degli affari nati dopo il terremoto de L'Aquila...
Dov'era la Lega ? Al Bar ?

Riusciranno ancora i leader leghisti a giocare l’eterno ruolo di movimento di lotta e di governo contemporaneamente ?
Qualcuno dirà a Bossi che ha dilapidato un patrimonio di voti e di speranze nella infausta scelta di allearsi per un tempo così lungo con il capo ?
Non sarebbe stato forse meglio proporre anche alla sinistra l’appoggio in cambio di 2-3 cose, tra cui il federalismo da raggiungere in tempi certi ?
Sono domande che probabilmente non avranno mai una risposta, come quella che nasce spontanea nel chiedersi che fine ha fatto la Lega degli anni ‘90.

Italia : non solo bunga-bunga.
Mario Draghi è stato nominato governatore della BCE.
Da oggi l'Euro e buona parte delle scelte in campo economico e finanziario europeo sono nellle mani di quello che in passato fu Direttore Generale del Tesoro e negli ultimi anni Governatore Bankitalia.
L'Italia all'estero, fortunatamente, non è solo bunga-bunga

Internet, arriva la rivoluzione dei domini “.impresa”.

E’ la maggiore rivoluzione nella tassonomia da quando è nato internet.
Le imprese su internet potranno utilizzare il loro nome nel suffisso del dominio, (al posto di .org o .net: lo ha stabilito l'ente internazionale ai nomi a dominio Icann (Internet Corporation for Assigned Names and Numbers).
"Si tratta del maggiore cambiamento concernente i nomi di dominio dalla creazione di 'dotcom' (.com) 26 anni fa", ha detto Hnarakis, direttore del Melbourne It Digital Brand Services, società specializzata in servizi internet. Insomma non solo più ".com" o ".gov", nasceranno i siti ".apple" o ".fiat". L'Icann ha aperto il sistema dei nomi per scatenare l'immaginazione globale La decisione rispetta il diritto dei gruppi di creare domini a livello massimo in ogni lingua o scrittura".
Le richieste verranno accolte dal 12 gennaio 2012.
Al momento esistono solo 22 gTLD (come ".com", ".info", ".org"), più circa 250 domini con nomi di paesi (come ".it", ".uk").
Dopo questo cambiamento si attendono centinaia di nuovi gTLD.
Grandi aziende come Apple, Toyota o Bmw, ad esempio, potranno lanciare a pagamento siti con il loro nome a suffisso.
La Icann, nata nel 1998, è un'azienda no profit che conta partecipanti da tutto il mondo e opera nell'intento di rendere internet sicura e stabile, coordinando gli indirizzi della rete in tutto il mondo.

Le Top stories sannazzaresi della settimana
Fili pendenti in via Saffi.

Mi inviano e pubblico la foto sottostante (ho verificato) Fili elettrici o altro ?
Non è certo decoroso !




Sosta selvaggia. Arrivano le multe (finalmente)
Avevo sperato nel post di settimana scorsa che la via Bigli fosse presidiata dalla Polizia Locale per impedire la sosta selvaggia degli incivili che provocano una situazione di pericolo, soprattutto durante le feste in P.le Mainoli.
Sabato sera, durante la Sagra del Riso, sono state multate alcune macchine.
Bene. Molto bene.
Anche perchè la stessa sera e la sera prima, le multe sono fioccate in via Voghera a chi ha scambiato come spesso avviene la strada provinciale per un parcheggio (zona Casinò Dollaro).
Esiste un'area recintata qualche anno fa, proprio di fronte al locale.
Fu chiusa, credo, per questioni di permessi etc.
In ogni caso,bene due volte.
Per dire che il vento sta cambiando, dal punto di vista del rispetto delle regole è assolutamente prematuro.
Ma è in ogni caso un bel segnale.

Centro chiuso alle auto. A luglio l'esperimento
E’ intenzione dell’Amministrazione comunale procedure nel periodo estivo alla chiusura alle auto in alcune vie del centro.
Se davvero sarà realizzata tale misura, sarà un risultato storico, per il quale il Blog da sempre sta spingendo (quasi in beata solitudine).
Un modo per rivitalizzare il centro, il commercio, la vivibilità del paese.
E a proposito : una misura questa si da città !

Consegna nuovo mezzo alla Croce D'Oro.
Grazie anche al contributo di alcune imprese locali, la nostra Croce ha un nuovo mezzo per il trasporto di persone, sangue e organi.
Una istituzione di cui andare fieri.

La Broni Mortar farà danni. Non ci si poteva pensare prima !
Il neo Presidente della provincia Bosone ha affermato che sulla futura Autostrada Broni-Mortara occorre riflettere sui possibili danni ai raccolti.
Una posizione giusta, ma che mi sarei aspettato fosse già stata smarcata dallo studio di fattibilità, di quella che personalmente (ma esiste anche un comitato), reputo un’opera inutile e dannosa.
Vengono sottratte porzioni di territorio ad uso agricolo e viene “violentata” la natura della verde Lomellina.
Molti sindaci hanno dato la loro adesione (per evidenti questioni economiche).
Avremo quindi un’autostrada nuova e contemporaneamente ponti che cadono a pezzi (Becca, Gerola), strade provinciali degradate e pericolose e rotonde stradali senza manutenzione.
Molto più utili sarebbero anche le tangenzialine che alcuni comuni aspettano da tempo, queste si utili ad una migliore circolazione e vivibilità per gli abitanti.

Il mistero dell'Addizionale Irpef : azzerata, ma da quando ?
Credo sia uno dei casi in cui l'incapacità di comunicare da parte dell'Amministrazione pubblica emerge in tuttaa la sua evidenza.
Mi informano che anche questo mese l'Addizionale Irpef Comunale fa bella mostra di se nei notini degli stipendi... Confermo.
Lancio un S.O.S. nel cyberspazio, chissà che non possa essere raccolto : qualcuno è in grado di spiegare come funziona la cosa ?
Da 4-5 mesi il Comune ha abolito l'addizionale Irpef (dal 1 gennaio 2011): e allora perchè la vediamo ancora sui cedolini ?
Era così difficile mettere sul sito del Comune una nota che, oltre al burocratese, spiegasse quando e come sarebbe stata eliminata l'addizionale ?
La spiegazione ci sarà sicuramente : già, ma qual'è ?
Attendiamo fiduciosi...

Veniamo al post di oggi.
Quando a inizio del 2009 fu introdotta la raccolta dei rfiuti porta-a-porta fu certamente un passaggio importante nel progresso civico del paese.
La cosa riguardava le zone centrali di Sannazzaro e fu un'iniziativa lanciata dal Clir, con la collaborazione ovviamente del Comune.
Grazie a iniziative come quella,la raccolta dfferenziata a Sannazzaro nel 2010 è arrivata al 31% (circa 7 punti sopra l'anno precedente).
Ecco il report dell'ARPA.
E' ancora una percentuale da fuori-legge (minimo dovrebbe essere 35%)

Purtroppo nei successivi anni non si è dato seguito all'estensione all'intero paese della raccolta porta-a-porta, come avviene ormani quasi dovunque in Lombardia (a Pavia e provincia siamo notoriamente indietro).
Fatto sta che i brutti cassonetti fanno bella (brutta) mostra si sè nelle vie fuori dal centro, la gente spesso ci butta dentro rifiuti di diversa natura, complice una educazione scarsa e la mancata informazione che il Comune dovrebbe fare (alla precedente amministrazione e alla Consulta per l'Ambiente avevo molte volte suggerito questa forma di comunicazione, dove-gettare-cosa).

Eppure un'Amministrazione illuminata deve puntare alla raccolta porta-a-porta.
Ovviamente con il supporto de CLIR (ma è poi obbligatorio restare aderenti aal CLIR ? Altri comuni sono usciti.... e fanno il porta-a-porta)
Ogni volta che buttiamo nel cassonetto qualcosa o ogi volta che pensiamo ai rifiuti, riflettiamo, ad esempio, su Napoli, dove anni e anni di indecente gestione amministrativa ha portato ad avere le strade piene di rifiuti.
La gente adesso si incazza, ma avrebbe dovuto incazzarsi anche prima per spingere per attivare una vera raccolta differenziata.

Quindi bene il salto in avanti.
Ma questo non che essere solo un primo passo in avanti al quale ne devono seguire altri.


La parola ai cittadini. Scrivi a : cambiasannazzaro@libero.it

L'opinione di Pietro Signorelli
Elvio,alcune brevi osservazioni riferite alle tue riflessioni sul blog.
- Concordo col tuo commento sull'on.Tabacci,che non pensa nemmeno a dimettersi da parlamentare smentendo il suo sindaco che in campagna elettorale aveva detto "no ai doppi incarichi".
La stessa cosa vale per il neo presidente della Provincia sen.Bosone,che si e' giustificato dicendo che e' importante che la Provincia di Pavia sia rappresentata a Roma...
- su Mario Draghi: vorrei ricordare che era Vicepresidente per l'Europa di Goldman Sachs, prima di diventare Governatore di Bankitalia.
E' utile ricordare anche che i governi greci sono ricorsi ad artifici contabili per "aggiustare" i conti pubblici,ancora prima dell'entrata nell'euro,con l'ausilio di Goldman Sachs.A precisa domanda di un giornalista straniero,a Bruxelles,Draghi ha risposto che entro' in Goldman Sachs quando questa "operazione" era gia' in atto e comunque non vi partecipo'... A ottobre verra' chiamato, come nuovo Governatore BCE, a decidere i destini della Grecia, che il suo ex Istituto ha contribuito a far entrare in modo discutibile nell'euro,col risultato che ora le formiche pagano per le cicale...
Quanto all'Italia dei primi anni 90, e' strano che il prof.Draghi non ricordi che nel 91 ri titoli di Stato (bot a tre mesi) erano all'11% e quelli della Grecia al 15% (ricordo bene quel periodo,me ne occupavo per lavoro) e l'abc dell'economia e' "piu' alto e' il rendimento,piu' e' alto il rischio-paese";l'Italia dovette arrangiarsi con le sue sole forze,non avendo il paracadute dell'euro...
- politica sannazzarese: sul cambiamento che "c'e',eccome"vedremo...sta di fatto che l'operazione "aria nuova+aria vecchia"e' stata politicamente molto spregiudicata,come ebbi occasione di dire a Maggi e Fazzini prima delle elezioni.
Accordi perfettamente legittimi,per carita', mettiamoli pero' alla prova...per ora si sono distinti,specialmente Fazzini nel Consiglio comunale di insediamento,nello"sparare " su tutto quello che e' stato fatto in 2 anni scarsi di giunta di centro destra.
I politici di lunga esperienza dovrebbero cercare di unire e non dividere,come dice il nome stesso della lista che ha vinto le elezioni...
Sulla presunta disintegrazione dei vecchi schieramenti,vedo solo l'uscita di Schiaretti per limiti di eta' e per il fatto che gli elettori non hanno premiato la lista di Zucca.
Cordialita'.

Pietro Signorelli

__________________________

Gruppo Interesse Scala : a settembre si riparte
A tutti gli amici,
vi indico le due date degli incontri preparatori per la partecipazione a Der Rosenkavalier ( Il cavaliere della rosa) di R. Strauss Sabato, 01 ottobre, ore 20
* LUNEDI 5 SETTEMBRE ORE 21.00 Relatore : prof. Alessandro Ponti ( Vita e opere di Strauss - libretto dell'opera - e altro)
* LUNEDI 12 SETTEMBRE ORE 21,00 Relatore: M° GianMarco Moncalieri ( Guida all'ascolto)
Vi verrà segnalato se gli incontri si terranno presso la sede della Corale Vivaldi o in Biblioteca.
Anna Ghibaudo
__________________

Il PD alla Notte Bianca
Rinnovo a tutti l'invito a fare un passaggio al Circolo per vedere la mostra che abbiamo allestito.
Locandina
Grazie
Graziella Invernizzi (PD)

12 commenti:

Andrea B C ha detto...

Con estremo piacere leggo l'intervento di Pietro Signorelli sul famoso cambiamento… parole molto simili se non uguali e molto più politicamente autorevoli delle mie…

ps1: peccato che a corredo del pezzo sulla consegna del nuovo mezzo alla Croce D'Oro non hai pubblicato una foto del palco autorità nel momento dell'assegnazione delle targhe di merito…. avremmo tutti potuto apprezzare un bel' amarcord… completo di protagonisti "nuovi", "ringiovaniti" e "vecchi"… un'immagine meglio di tante parole.

ps2: quando si paragona Craxi (intendiamoci…che non ho mai stimato, apprezzato, difeso…) con un criminale pluriomicida come Battisti… beh, ragionando a mente fredda, il post successivo si dovrebbe intitolare "scusate ho scritto una str….ta" oppure "scusate ho scritto una caz..ta", così a scelta.
grazie
ciao

Dario Emanuelli ha detto...

Giusto provvedere al ponte della becca e quello a gerola, ma senza fermare la broni mortara, che rimane un'opera imporante per il futuro del nostro territorio.

elvio ha detto...

Il Blog è uno spazio aperto, a disposizione di tutti.
Ognuno poi è libero di riempirlo come meglio vuole (o nel caso di Andrea BC come ... riesce)
p.s.3
Di cazzate ne ho fatte diverse sul Blog.
La prima fu quella di aver pensato di discutere con Andrea BC...
Chiedo scusa.

Andrea B C ha detto...

Beh, vedo che siamo un pò suscettibili da quelle parti.
Non me l'aspettavo da chi settimanalmente commenta, critica, analizza l'operato o l'opinione di altri. Mi aspettavo un pò più di spirito…
Mai criticare un critico.
Ho sempre cercato, anche nei miei interventi precedenti, di tenere il confronto sul filo dell'ironia e così è stato anche questa volta pur commentando un fatto serio (purtroppo molto serio)…. una ironia per dirla con le tue parole, come… mi riesce.
La mia voleva essere ovviamente una battuta…
Ma evidentemente l'hai presa male e perciò me ne scuso.
Mi scuso dei modi ma la sostanza resta, quel paragone è stato veramente infelice.

In effetti lasciando la porta aperta, può entrare chiunque nel tuo "spazio", anche qualche scocciatore…dà una rapida occhiata in giro ma, se sei fortunato magari può altrettanto rapidamente uscire…
Sei fortunato.
Buona fortuna… col prossimo
Ciao

elvio ha detto...

In 3 anni di Blog non mi sono mai permesso di insultare nessuno (tipo ad esempio che uno potesse "scrivere cazzate"...)
E nessuno ha fatto altrettanto (e di commenti ne sono stati inseriti diverse decine)
In effetti i primi commenti di Anreda BC erano si ironici ma non offensivi.
Liberissimo di superare questo confine, salvo poi non stupirsi della reazione.
Anche perchè io, se proprio devo aspettarmi critiche, le attenderei nel merito.
Cmq liberissimo di uscire.

Andrea BC ha detto...

A dire il vero non mi sembra un grande insulto dire "hai scritto una cazzata", era forse meno grave se mettevo "hai scritto una stupidata"?... meglio "hai scritto una cosa gravemente inesatta"?... forse su questo blog non si può andare oltre il "birichino"?... e poi era evidente il tono ironico ma su questo ti ho già risposto.
Comunque se vogliamo cavillare era molto più offensiva la tua risposta che insinuava giudizi sulla mia persona in modo gratuito, così solo per rivalsa... ma io non mi offendo, constato solo di non essere gradito e pertanto tolgo il disturbo.
Per quanto riguarda il merito... beh mi sembrava molto ma molto evidente.
La critica era: INCREDIBILE PARAGONARE CRAXI A BATTISTI.
Su questo mi aspettavo una tua spiegazione o meglio un tuo pentimento. Purtroppo come nel famoso detto, hai preferito "guardare il dito che indica" e non "la luna che è indicata".
E con questo chiudo veramente la questione.
Ri-buona fortuna

elvio ha detto...

Ho ben chiaro la differenza tra il dito e la luna.
Ad esempio, io sono uno che da importanza al verminaio che sta uscendo al proposito di P4 etc (cioè la luna) e ritiene che le intercettazioni (dito) andrebbero forse regolamentate meglio (come pubblicazione), ma meno male che ci sono, altrimenti avremmo rischiato di non sapere nulla di tutto ciò che è successo.
Su Craxi. Non vedo di cosa dovrei pentirmi : ho scritto :”Esistono in giro per l’Italia delle simpatiche persone che, sforzandosi di sembrare seri, continuano a sostenere che Bettino Craxi fu un grande statista. Craxi fuggì in Tunisia rincorso dalla giustizia italiana (un po’ come Cesare Battisti in Brasile…) e morì all’estero latitante."
Ripeto : battisti (volutamente con la “b” minuscola) è un assassino terrorista, che ha sulla coscienza delle persone uccise e un’altra lasciata sulla carrozzina.
Condanna totale e assoluta.
Detto ciò, anche Craxi è scappato all’estero da latitante (e non da esule!) condannato dal tribunale.
Capisci bene che per un ex-capo di governo e uomo di stato, fuggire all’estero è una roba che si vede solo nei paesi in via di sviluppo.
Da provare vergogna.
E non cito i danni enormi che ha fatto al suo Partito (il PSI è stato praticamente eliminato) e soprattutto al bilancio dello stato, dove (dati alla mano) da quando Bettino contribuì al governo del Paese al 1992, il debito ha avuto un’impennata senza precedenti.
Infine su battisti un commento provocatorio (ma forse poi non completamente…)
Mettiamoci nei panni del tribunale brasiliano (che ha completamente sbagliato a non rimandare in Italia battisti) e nel Presidente Lula (che ha completamente sbagliato anche lui), leggono i giornali, guardano la tv e per sbaglio avranno visto che l’attuale capo del governo italiano e alcuni suoi giannizzeri, un giorno si e l’altro anche, sparano a zero sulla giustizia (i magistrati sono il cancro del Paese, sono eversivi, fuori le Br dai tribunali, golpe, colpo di stato, sono antropologicamente diversi, e min.iate varie… qui la parolaccia è d’obbligo).
E allora avranno pensato : ma come, dobbiamo mandare in Italia uno a fare i conti con la giustizia italiana, quando il loro capo del governo ne ha un’opinione simile ?
p.s. mi dispiace se esci dal Blog, anche perché adesso il confronto stava entrando nel merito..

Giuseppe Airoldi ha detto...

Ciao Elvio, per quanto riguarda la magistratura italiana vorrei ricordare, dato che stampa e televisione hanno quasi taciuto la notizia, l'assoluzione completa alle banche sul crac parmalat...
Che dire ....

elvio ha detto...

Giuseppe,
Tanzi è’ stato condannato e arrestato.
La Cassazione ha ridotto la condanna causa prescrizione (legge votata dal Parlamento)
Tanzi è stato quindi condotto in galera, ma è prevista la condanna a domicilio.
Questo grazie alla legge ex-Cirielli (voluta dal capo per salvare a suo tempo Cesare Previti)
Nonostante ciò i magistrati si sono impuntati e Tanzi è tutt’ora in carcere.
Le condanne totali sono 10 anni per aggiotaggio e 18 per bancarotta fraudolenta.
Inoltre anche Bank Of Americard è stata prosciolta grazie alla stessa legge che, appunto, abbatte i tempi di prescrizione (ex-cirielli).

Del resto, chi ha memoria, ricorderà come nel 2001-2002 proprio mentre in America fallivano per bancarotta alcune grandi società (WorldCom etc.) e i manager venivano arrestati, con tempismo perfetto da noi il capo faceva una delle sue primissime misure : depenalizzò il falso in bilancio.
Parmalat scoppiò pochissimi mesi dopo.
Insomma, i magistrati (dove agiscono anche singoli politicamente schierati che andrebbero sbattutti fuori a forza dalla magistratura perché fanno il male della giusitizia) hanno fatto il loro dovere.
La politica ha invece fatto il dovere di altri….
Chi auspica riforme della giustizia per salvare il capo, dovrebbe pensare a casi proprio come quello di Tanzi, per valutarne l’impatto devastante che ha sul resto dei processi.

Giuseppe Airoldi ha detto...

Be pero' la grande abbuffata delle banche che hanno scaricato i loro crediti a vuoto di Parmalat sui loro clienti-risparmiatori e' andata impunita ...

E comunque un grande giornalista italiano disse che la classe politica rispecchia il popolo che rappresenta ...

Dario Emanuelli ha detto...

Hai detto bene.. le leggi le fa il parlamento sovrano ed eletto democraticamente dal popolo. Mio malgrado ho scritto qualche tempo fà in occasione dei referendum, che il popolo è sovrano nel non volere il nucleare.. lo stesso popolo ha dato mandato a quello che tu chiami con disprezzo .."il capo" di guidare questo paese. Pertanto visto che chi fa le leggi è il parlamento (legittimo che non possano piacere) è inutile prendersela con che fa le leggi, ma con chi ci mette 10/15 anni a fare i processi. Però il tempo di passare le intercettazioni (GIUSTO CHE CI SIANO SENZA LIMITI) che nulla hanno a che fare con le indagini ai quotidiani e ai giornali scandalistici, il tempo li non manca anzi sono rapidissimi. Poi si dice che non ci sono correnti politiche nella magistratura....

elvio ha detto...

Per Giuseppe :
Sul ruolo delle banche nel affaire Parmalat concordo, in parte.
Cioè, moralmente ci sono stati probabilmente casi di obbligazioni piazzati ai clienti per “liberare” i portafogli della banche.
Ma nelle democrazie evolute lo strumento della class-action pemette ai cittadini-consumtori la causa collettiva contro aziende, enti o gruppi.
Da noi purtroppo la Class Action, varata nel 2009 (dopo anni di discussioni…) non è retroattiva.
I cittadini che avevano acquistato Parmalat (ma anche ad es Cirio), devono ringraziare il parlamento (oltre a qualche banca che si è voluta liberare…).

Per la tua seconda considerazione : sono drammaticamente d’accordo con te!

Per Dario.
Questo parlamento ("Nominato", non "eletto", differenza enorme) si è sputtanato molte volte. Quando nega l'arresto ad esempio di parlamentari per cui i giudici ne hanno chiesto la custodia cautelare prevista dalla legge.
E poi, solo in Italia poteva succedere che il parlamento votasse (cioè credesse) alla storiella di Ruby-nipote-di-Mubarak.
Si sono auto-delegittimati, non è colpa mia..