22 aprile 2011

199 - La "Sostenibilità delle opere", un parametro con cui misurare le promesse


Buona settimana e Buona Pasqua a tutti.
Il concetto di Sostenibilità è fondamentale nella pianificazione delle nuove realizzazioni, sia nel contesto privato che in quello pubblico.
Oggi parliamo della "sostenibilità" nel tempo delle iniziative comunali e delle promesse elettorali.
Cosa ancora più importante in periodi di tagli massicci deim trasferimenti di denari pubblici ai comuni.

Veloce commenti alle news italiane
Italiani brava gente.
Italiani popolo senza memoria.
Si tollera tutto, si perdona tutto e si dimentica alla svelta.
Solo così si può giustificare le scemenze dette dal capo nei confronti della magistratura, accusata di essere “eversiva” e richiedere “l'opportunita' di una commissione di inchiesta che accerti se esiste un'associazione a delinquere a fini eversivi nella magistratura"..
Poi c’è qualcuno che gli crede davvero e fa i manifesti che affermano che nei Tribunali ci sono le Brigate Rosse…
Ricordo a Milano parecchi anni fa, girava in zona Parco Sempione un anziano con un carretto.
Munito di vernice bianca, scriveva per terra frasi contro il clero e la chiesa.
Oltre alla famosa “cloro al clero”, la più gettonata era “Il clero ti uccide con l’onda. Milioni di morti all’anno”.
Nessuno ha mai capito cosa volesse dire il poveretto con tali frasi.
La gente passava, leggeva le frasi e guardando con compatimento l’anziano psicopatico proseguiva.
Perché adesso invece ascoltiamo senza battere ciglio tutte le scemenze che ci vengono proprinate ?
Anzi, ho notato in TV che dopo aver ascoltato che i magistrati sono eversivi, la platea di servi, amici, alleati assunti a saldo etc, ha applaudito copiosamente.
Pensate che rivoluzione se, a un certo punto, dopo una delle solite frasette tipo “toghe rosse”, “magistrati eversivi”, “corte costituzionale comunista”, si alzasse una persona, e facesse il più classico dei gesti di disapprovazione : una solenne pernacchia !
Intanto, per non dimenticare cosa hanno subito i nostri giudici :
Oggi 29 gennaio 1979 alle ore 8:30 il gruppo di fuoco Romano Tognini ‘Valerio’ dell’organizzazione comunista Prima linea ha giustiziato il sostituto procuratore della repubblica Emilio Alessandrini… uno dei magistrati che maggiormente ha contribuito in questi anni a rendere efficiente la procura della repubblica di Milano… nel tentativo di ridare credibilità democratica e progressista allo Stato”.
Con questo volantino, 31 anni fa, i terroristi rossi di Prima Linea rivendicavano l’assassinio del pm milanese che in quel momento indagava sulla strage nera di Piazza Fontana.
Cioè tenevano a far sapere di averlo eliminato proprio per i suoi meriti, perché Alessandrini era bravo, onesto e con la sua competenza, professionalità e dedizione onorava lo Stato e le istituzioni che i brigatisti non riconoscevano, anzi volevano abbattere.
Assistiamo con orrore al fatto che trent’anni fa a sparar sui giudici erano terroristi.
Oggi, molto più pericolosamente, a cercare di demolire la giustizia e la magistratura è il nostro capo e i suoi giannizzeri e lo fanno dall’interno del sistema, con l’ausilio di TV e giornali e difesi dall’immunità che continua ad estendersi.
Cosa deve succedere ancora per far intervenire il Presidente della Repubblica, i rappresentanti delle istituzioni, i parlamentari rispettosi dello Stato per far dire loro “ok, adesso basta!”. ?
Ecco negli anni il bestiario del nostro capo nei confronti dei giudici:
In tutti i settori ci possono essere corpi deviati.
Io ho una grandissima stima per la magistratura, ma ci sono toghe che operano per fini politici. Sono come la banda della Uno bianca” (14.3.96),
Come anni fa la sinistra si è saputa distinguere da chi faceva la lotta armata, anche oggi deve dividere la propria responsabilità da chi fa lotta politica con le sentenze. La sinistra deve isolare certi pm come fece con le Brigate rosse” (8.8.98),
Negli anni ‘70 c’era la volontà di abbattere lo Stato borghese con l’uso della violenza. La sinistra seppe distinguere la sua responsabilità da quella delle Br. Spero che oggi faccia la stessa cosa nei confronti dei giudici giacobini
(17.3.99),
Resisteremo ai colpi di giustizia, di piazza e di pistola che non fanno parte della democrazia”
(26.3.2002). c

Segnalo un interessante link che riguarda I tagli alla “casta”, anzi i mancati tagli ai partiti e alla politica che ancora stiamo aspettando.
Un’attesa che più passa il tempo, più diventa insopportabile, visto che i servizi sociali e pubblici sono stati massacrati dai tagli operati a governo e parlamento.
Ecco il Link
Giusto per incazzarsi ancora di più, mentre i partiti e il governo non tagliano le spese della politica, nella sola provincia di Pavia vengono sottratti 900.000 euro per i trasporti pubblici (cioè servizi essenziali alla collettività, allo sviluppo e all'ambiente..)

In settimana a Sannazzaro ....
Tra le proposte elettorali della Lista di maggioranza, che candida a sindaco Silvia Bellini, c'è anche quella del vigile di prossimità, cioe un'agente della polizia locale che stazione per alcune ore in zone diverse del paese controllando la zona e raccogliendo eventuali segnalkaioni dei cittadini.
Una idea interessante e certamente positiva per i cittadini.
Quanto pero' sia fattibile e' tutto da verificare sul campo, tanto che l'attuale realtà ci racconta una situazione un pò differente da tali ottimi propositi, una realtà fatta di assenza di vigili non solo in periferia ma anche nella zone piu centrale del paese.
La foto che riporto sotto è stata scattata in via Mazzini, a 100 metri in linea d'aria dalla sede del Comune (... e dei vigili)
Sarebbe quindi a mio avviso prefereibile sanare l'attuale evidente carenza di presidio minimo garantito (che moltissimi cittadini da tempo lamentano) per poi ipotizzare ulteriori sviluppi del servizio di Polizia Locale..
Via Mazzini, sabato 16 aprile ore 11.00.



Leggevo che a Mede sono preoccupati per il loro futuro :torneremo a essere un paesone ?”, diceva qualche cittadino nel constatare che dopo l’industria delle maglierie Mede sta perdendo anche il settore orafo.
Pensavo a Sannazzaro, dove le maglierie le abbiamo perse anche noi da parecchio tempo e dove ENI ha di fatto catalizzato l’intera attività produttiva che può guardare al futuro.
Non ne voglio davvero fare un discorso di campanilismo, ma io per davvero sono sempre più convinto che il nostro può essere davvero un futuro radioso, un futuro da città.
Nel mondo finanziario ci parla di “outlook” quando si vuole dare un valore alla prospettiva di un’azienda : ecco a mio avviso a differenza di altre realtà della Lomellina composta da paesi, paesini e frazioni a reale rischio di sopravvivenza e quindi con un outlook negativo, S
annazzaro ha un outlook positivo, con reali prospettive di crescita e di sviluppo, partendo da ENI (… rischi inclusi….) e usando il cane a 6 zampe come volano per l’economia.
Cosa che non si è fatto in passato e che deve invece essere assolutamente fatto in futuro

300 atleti provenienti da tutta la Lombardia si misureranno nella Fase Regionale di Coppa Italia di scherma nelle varie discipline : spada, fioretto, sciabola (maschile e femminile)
Quello del week-end del 30 aprile e 1 maggio sarà un’occasione per vedere dal vivo tirare di scherma sulle numerose pedane che saranno installate presso il Palazzetto dello Sport Campanini, con possibilità da parte del pubblico di cimentarsi con l’ausilio di istruttori.
L’evento è stato organizzato dal G.S. Valle Lomellina in collaborazione con La Palextra di Sannazzaro, AVIS Sannazzaro e il patrocinio del Comune.
Domenica 1 maggio ore 17.00 le premiazioni.
Info e programma su avissannazzaro.it

Veniamo al post di oggi
Il concetto di Sostenibilità, si diceva, è fondamentale nella pianificazione delle nuove realizzazioni, sia nel contesto privato che in quello pubblico.
Una volta stabilito che un certo intervento è fattibile, per sostenibilità solitamente si intende se lo stesso intervento è effettivamente sostenibile in termini di pianificazione e quando collocarlo nella scala del tempo.
In pratica : si, l’intervento si può fare, ci sono i soldi, occorre stabilire quando farlo.
Ciò risulta evidente in quanto tutte le aziende hanno un determinato organico il cui lavoro va programmato e da cui si determina, per l’appunto, se e quando la realizzazione è sostenibile.
Tuttavia, estendendo il concetto di Sostenibilità post-realizzazione, emerge un aspetto fondamentale per chi deve pianificare le spese annuali di gestione e l’impiego di risorse umane.
Ogni nuova opera ha un impatto sulla gestione futura della manutenzione.
Si pensi ad una costruzione o ad un area verde : occorre pre-determinare come e quanto le nuove opere impattano sui costi annui di manutenzione e sull'ìimpegno del personale.
Allora, carissimi cittadini, facciamo sempre molta attenzione (soprattutto adesso che siamo in “zona promesse” elettorali) a valutare le eventuali nuove realizzazioni anche sotto l’aspetto della Sostenibilità futura : chiediamoci e chiediamo a chi ipotizza nuove infrastrutture, di dettagliare l’impatto economico che si avrà negli anni futuri.
Il rischio (spesso visto in passato) è la nuova opera, lasciata andare nel tempo in quanto la sua manutenzione “non è Sostenibile”... appunto !



Spazio a disposizione per le Liste Elettorali.

Sui profili di facebook delle tre Liste in gara ho inserito alcune domande (tratte dai punti del dodecalogo del Blog).

Le risposte delle liste, saranno pubblicate contemporanemante ai primi di maggio.
Ecco il link con le domande
http://digilander.libero.it/cambiasannazzaro/domande%20per%20liste%202011.html


Lista Progetto Sannazzaro - Candidato a Sindaco Roberto Zucca.
Oltre a Facebook, ha adesso anche un proprio sito :

www.progsannazzaro.altervista.org

Sabato 30 aprile presso la BIBLIOTECA in SALA LUNGHI alle ORE 21.00,vi invitiamo alla conferenza PROGETTO DONNA: EVOLUZIONE DELLA ESSENZIALE FUNZIONE DELLA DONNA IN FAMIGLIA E AL LAVORO.
i relatori :
dott.sa CHIARA PENUTI avvocato
dott.ssa RAFFAELLA TABACCHI psicologa

Lista Unire Sannazzaro - Candidato Sindaco Giovanni Maggi
Giovedì 28 aprile ore 21.00 presso la Biblioteca civica Giovanni Maggi presenterà la Lista e il piano di lavoro
Ecco la Locandina della presentazione



E' un peccato che l'iniziativa da anni avviata dal Comune non venga degnamente pubblicizzata.
Anche per il 2010 i cittadini con solo 20 euro possono richedere al Comune il servizio di ritiro a domicilio di materiale ingombrante destinato alla piazzola ecologica…."
dal Blog, 22 dicembre 2010

Nessun commento: