15 ottobre 2010

174 - A Sannazzaro 1 cittdino residente su 8 è straniero.

Buona settimana a tutti.
Lo ammetto, mi piacciono le statistiche e forse ve ne sarete accorto.
Nella colonna a destra del Blog c'è sempre presente la sezione "anzitutto la conoscenza", la vera base per le discussioni, in assenza della quale si parla per sentito dire e per luoghi comune.
Oggi riporto il dato degli stranieri residenti in paese al 31/12/2009.

Incipit : Discarica amianto. Fassina rinuncia la ma Lega in Provincia insiste.
Tranne quel tentennamento sul progetto dell'inceneritore della C.R. il Sindaco di Ferrera aveva già dato prova anni fa di essere dalla parte dell'ambiente.
Ricordo quando qualche anno fa guidò il motocarro del Comune di Ferrera e aiutò i volontari di Legambiente a rimuovere i rifiuti della Costa.
La retormarcia di Fassina sulla discarica di amianto, annunciata venerdì scorso in una pubblica assemblea, non può che farci piacere.
Dopo la raffineria, la centrale elettrica e all’orizzonte l’ancora presente folle progetto per l’inceneritore ci manca la discarica di amianto.
La Regione ha un problema : l’amianto va dismesso entro il 2012 e si cercano siti dove stoccare i materiali che contengono il pericoloso materiale.
A Ferrera un privato (alcuni dicono … il solito….) si è offerto di ospitare sui suoi terreni la discarica.
Fassina, il Sindaco, ha inizialmente accettato la proposta candidandosi ad ospitare la discarica.
Alla Regione non è parso vero che un comune si proponesse alla cosa.
La gente, gli ambientalisti e l’opposizione di Ferrera hanno dimostrato che quando si vuole la società civile esiste ancora ed è in grado di far cambiare idea alle istituzioni.
Sarà troppo tardi forse ? Non lo sappiamo.
Quello che c’è da sperare che la narcotizzata popolazione di Sannazzaro che ha sempre accettato di tutto e di più, abbia un sussulto e si affianchi alla protesta degli abitanti di Ferrera, magari con un maggiore coinvolgimento diretto anche dell’Amministrazione comunale che, a qualcuno, è parsa un po’ “molle” sul problema (Sannazzaro non ha competenza alcuna, in quanto il territorio in oggetto è nel comune di Ferrera, ma forse si poteva essere più netti almeno dal punto di vista della comunicazione)
Il tutto mentre anche la Provincia sembra frenare sull’ipotesi di costruire questa discarica.
Dal dibattito in Consiglio provinciale si apprende che Fazzini (capogruppo PD in Consiglio provinciale) sta cercando di aggregare le forze politiche su un documento che ha come obiettivo il congelamento dell’iniziativa in attesa delle necessarie verifiche teniche.
Anche Panigazzi (capogruppo Forza italia) sembra orientato ad appoggiare tale proposta.
Dal dibattito si è capito, in ogni caso, che a volere la discarica è la Lega Nord.
Adesso i cittadini almeno conoscono le posizioni delle varie forze politiche


Veniamo agli stranieri.
L’Istat ha pubblicato i dati ufficiali relativi alla presenza degli stranieri residenti in Italia.
Nel Paese sono aumentati e si attestanto attualmente al 7% della popolazione.
E da noi ?
Sulla stampa locale sono state pubblicate ripetutamente notizie in merito all’allontanamento di alcuni cittadini stranieri.
Credo si trattasse di gente non residente e comunque in un anno a Sannazzaro ci sono 14 cittadini stranieri in più.
il blog aveva già pubblicato il dato al 1/1/2009 dei cittadini stranieri residenti in paese : erano 679
Al 31/12/2009 il numero è cresciuto a 693. Facciamo qualche calcolo.Su una popolazione di 5.930 abitanti, la percentuale è del 11,7% (era 11,4% a fine 2008).in pratica la percentuale è abbastanza stabile.
Facciamo qualche confronto.
A Mede, erano 781 adesso sono 817 che su 7.091 abitanti fa 11,52%
A Vigevano sono aumentati a 8.000, che in termini percentuali fa 12,7 %.
A Garlasco sono 796, pari al 8% della popolazione
Anche a Ferrera ce ne sono parecchi, 129 pari al 11,2% della popolazione
In Lombardia il dato è del 9,1% mentre a Milano città la percentuale è del 13,9%

A Sannazzaro ci sono 164 albanesi, 105 cittadini dell’Ecuador, 95 romeni, 75 tunisini, 62 marocchini e poi viva le altre nazionalità.






Dossi : tutto tace.
No news, di idioti che sfrecciano oltre il limite consentito.
E il rischio è sempre lì, dietro l'angolo.

Asfalti e segnaletica, mai così male.
A metà giugno avevo annunciato l'estate calda dellìAmministrazione comunale : luci, verde e strade.
Faremo il punto tra breve, certo è che gli asfalti in alcune zone sono inguardabili, per non parlare della segnaletica orizzontale che, tranne la via Mazzini, è ovunque scomparsa.
E la nebbia è alle porte.




Tagli Asl : preparmiaoci alla mobilitazione.
Vi ricordate quando il governo si riempiva la bocca con gli slogan tipo "non metteremo le mani nelle tasche dei cittadini".
Nelle tasche non ci hanno messo le mani, ma le forbici si.
Tagliano i fondi destinati agli enti locali (come dichiarato anche in Consiglio Comunale) e questi tagliano i servizi.
Come spiegare altrimenti l'"ottimizzazione" (leggi tagli) che ASL (quindi Regione) sta approntando alle strutture periferiche.
Ci toglieranno a Sannazzaro (ma anche a Mede e altri comuni importanti) le vaccinazioni anti-influenzali, costringendoi gli anziani a vlunghi viaggi fino a Garlasco.
Proposta : perchè non prevedere un pulmino che trasporti la gente a vaccinarsi a Garlasco.
Ma soprattutto, mi aspetto che il Consiglio Comunale intero incalzi ASL e il Blog è a disposizione per divulgare e sostenere la raccolta di firme (ovviamente andrebbe fatta su tutto il territorio dell'area sannazzarese)


Dedicato a quelli che...
Cos'e' il volontariato ?
Le persone nell'immagine hanno passato anche l'intero sabato ad allestire il Centro Polifunzionale in occasione del Beautiful Day, la festa del volontariato sannazzarese.
Lo hanno fatto, da bravi volontari, senza ritorno economico, sacrificando parte del loro tempo libero.
A chi critica, a coloro che parlano che a Sannazzaro non si fa mai niente, ecco quando dite queste cose (peraltro non vere) pensate a coloro che si sbattono per creare occasioni in cui socializzare e che lo fanno peraltro aggratis...
Pensate prima di parlare e anzi, se volete darvi da fare sappiate che nelle associazioni c'e' sempre bisogno





La parola ai cittadini. Scrivi a : cambiasannazzaro@libero.it

Nuove inizitive della Biblioteca.
Ti invio la locandina e le notizie sulla mostra che si terrà a fine ottobre in Biblioteca.
Ciao.
Chiara Albertini (Presidente della Biblioteca Civica)
Informazioni
La Locandina

Amministrazione comunale troppo timida sulla discarica di amianto
Caro Elvio
ho letto l'intervento di Paolo Montanari che elencava i temi ke verranno trattati nella prossima consulta ed ho notato con grande stupore l'assoluta mancanza nell'ordine del giorno del tema ke secondo me in questo momento dovrebbe interessare non solo tutta la cittadinanza ma in modo particolare coloro ke si occupano di ambiente nell'ambito della nostra amministrazione cioè della discarica di cemento amianto a ferrera erbognone.
Venerdi sono stato alla riunione tenutasi a ferrera sul tema e ne sono uscito colpito oltre ke dai contenuti dalla fermezza,civiltà e grande senso civico della popolazione a cui devo fare i complimenti x come si sia opposta e contrapposta al suo primo cittadino .
Notavo con meraviglia l'assenza delle nostre maestranze (chiedo scusa se non le ho viste) eccezion fatta x i rappresentanti delle opposizioni.
So ke c'era un interessante incontro sulla prevenzione oncologica ma penso ke la prevenzione si faccia anche con l'informazione e quindi sia necessario rendere edotti i cittadini di Sannazzaro sui pericoli ke tale discarica porti con sè o sui benefici ke essa possa dare alla comunità.
Per certo nella mia ignoranza so ke le fibre di amianto provocano il mesoterlioma pleurico, neoplasia incurabile ke fortunatamente nella nostra zona da ciò ke ho letto ha ,x ora, un'incidenza bassissima.
Penso ke sia diritto dei sannazzaresi essere informati e soprattutto sapere cosa pensa la nostra amministrazione di tale discarica visto che venerdi si è detto ke la stessa ha approvato insieme agli altri comuni del Clir il progetto di realizzazione.
Io non so se nella stessa serata di venerdi a Sannazzaro si sia parlato come prevenire il mesotelioma certamente so che sarebbe necessario evitare di avere a ke fare con l'amianto o con i camion ke lo trasportano visto ke il ns paese sarà il crocevia del loro passaggio.
Sono sicuro ke Paolo si preoccuperà ed organizzerà al più presto un incontro pubblico sulla questione.
Cordiali saluti
Lorenzo Luccardini

Il verde pubblico ha un call center.
L’Assessore Fuggini me lo aveva anticipato mesi fa e adesso è realtà.
Ci si aspetta molto da questa amministrazione sul verde pubblico, ci si aspetta il benedetto salto di qualità.
La notizia è che nel nuovo bando di gara approvato, la società SMEI mette a disposizione un numero verde 800.722.288 per segnalare problemi al verde.
E’ un bel passo in avanti.
Vedremo poi se la manutenzione migliorerà efettivamente.
Invito tutti i cittadini a usare tale numero e a sperimentarne l’efficacia segnalando i problemi.
Le segnalazione saranno raccolte e trasmesse ogni settimana all’Amministrazione.
Fatemi sapere

La tracimazione controllata del Condominio Gamma.
“Bisognerebbe raderlo al suolo”, così mi diceva una persona a proposito del famigerato condomino Gamma di via Montegrappa.
Da anni l’iniziale melanoma (alcuni residenti di dubbia moralità e qualche rumore notturno) non è stato curato e si è trasformato in metastasi (molti abusivi, moltissimi insoluti acqua e gas, movimenti fuori controllo, manutenzione dello stabile inesistente).
Quando era ancora vivo l’ex Sindaco, il povero Bolognese, aveva detto parole inedite per Sannazzaro, parole che annunciavano un giro di vite, la fine della tolleranza e l’inizio del ritorno alle regole, in quello che è il buco nero di Sannazzaro.
Parole sante per questo Blog che da sempre difende il rispetto delle regole.
Adesso Signorelli e i suoi colleghi di giunta stanno cercando di gestire l’exit-strategy : come uscire dal problema ?
Certo, radere al suolo il condominio sarebbe una soluzione, ma non è praticabile per evidenti motivi....
Nel corso degli ultimi mesi, il Comune ha prima chiuso il gas e adesso ha chiuso l’erogazione dell’acqua.
Tutti i residenti (molti abusivi) dovranno lasciare il plesso e si cercheranno alloggi di fortuna e temporanei.
Se il Comune sarà in grado (come tutti dobbiamo sperare) di risolvere lo sgombero, la sistemazione delle persone e agevolare i lavori di ripristino del complesso, avrà compiuto davvero un’opera consistente, sanando una delle tante “pendenze” ereditate dal passato.

2 commenti:

lorenzo ha detto...

Caro elvio volevo precisare che la mia lettera non ha alcuna valenza politica o critica nei confronti dell'amministrazione è solo una preoccupazione penso + che legittima di un semplice cittadino che qualcosa di neoplasie sa e che ha a cuore il futuro del suo paese,x cui penso che il mio intervento non necessitasse di un titolo ma solo di precisazioni.Paolo mi ha già contattato personalmente portandomi degli articoli di giornale , lo ringrazio x la sua solerzia e proverbiale cortesia ..ne parleremo.grazie saluti.Lorenzo

e.v. ha detto...

Caro Lorenzo.
Il titolo lo metto di solito per introdurre l'argomento della nota.
Mi pare che in fin dei conti hai notato con stupore l'assenza del tema all'odg della Consulta e hai notato l'assenza delle maestranze (penso ti riferivi all'ammninistrazione) alla riunione pubblica di Ferrera.
Premesso la mia stima nei confronti di Paolo Montanari e i numerosi impegni che l'Amministrazione di Sannazzaro ha da sbrigare (alcuni eredità del passato...), mi sembra che il titolo rispecchiasse bene il tono del tuo messaggio.
a presto