26 giugno 2009

Vecchia classe politica. Speriamo sia un addio

Buona Giornata a tutti.

Ancora un ultimo post sul dopo elezioni.
L'Ing. Bolognese, neo eletto sindaco, pur non conoscendolo penso abbia tutte le capacità per governare una realtà piccola, ma complessa come quella del nostro paese.
Sono convinto, almeno sulla carta, che rispetto al suo predecessore Debattista, al quale faccio i migliori auguri di una pronta e completa guarigione, si sia fatto senza dubbio un passo (o anche due...) in avanti.
Almeno sulla carta.
A proposito di Debattista, è apparso evidente come in occasione del primo Consiglio comunale a nessuno sia venuto in mente di esprimere un pensiero per l'ex Sindaco oggetto dell'attentato di inizio mese.
Un fatto che a mio avviso fa emergere da un lato una scarsa sensibilità (soprattutto da parte del neo-sindaco, ma anche dai suoi ex-compagni di giunta presenti in Consiglio), ma anche l'inevitabile oblio a cui è destinato a breve come politico Debattista, i cui 12 anni complessivi trascorsi come primo cittadino hanno visto il nostro paese soffrire di immobilismo e di degrado.

In ogni caso, un elemento positivo, che mi pare di cogliere, è che vedremo facce nuove popolare Palazzo Pollone dopo anni di dominio della vecchia classe politica, uscita spaccata dalle lotte intestine al proprio interno per questioni di potere.
Dagli uffici occupati negli ultimi 10-15 anni dalle giunte, sono usciti Schiaretti, Abela, Fazzini, Baldi, Magnani, Debattista, ovvero le persone che per lungo tempo hanno governato Sannazzaro.
A Schiaretti, l'Amos "nazionale", pur non condividendo quasi niente del suo modo di intendere la politica e soprattutto la ricerca del consenso, ho fatto i mei complimenti per la tenacia, la costanza, la tenuta fisica che può vantare nonostante i suoi 75 anni.
Su Baldi, non me ne voglia, avevo già espresso la mia opinione che non può che essere negativa in considerazione del numero delle volte che ha cambiato maggioranze e liste con troppa disinvoltura.
Eppure è risultato il più votato in assoluto dai sannazzaresi..... Sannazzaro terra dei misteri.
Su Nino Magnani ho questa idea che sintetizzo: onesto corretto e genuinamente ambientalista, ma forse poco concreto nel proporre iniziative e soluzioni politicamente realizzabili.
Su Fazzini, a mio modesto e personale modo di vedere il migliore della "vecchia" classe politica, va dato atto di avere comunque creato una certa discontinuità nell'operato dell'ultima giunta, rispetto alle precedenti.
Più concreto degli altri, è però anche lui uno dei simboli della stagnazione politica in cui versa Sannazzaro da molti anni.
Su Abela, il mio giudizio è negativo. Poco presente in paese e con il Blog non ha mantenuto la promessa data sul Piano di Emergenza comunale (vedi sezione a destra "Il Blog scrive a ...)
Insomma la vecchia classe politica che ha tenuto in mano il paese per almeno 20 anni è uscita di scena.
Addio o arrivederci ?
Personalmente spererei nella prima ipotesi.

Un'altra considerazione politica, evidente, è che le due liste di centro-sinistra insieme rappresentano ancora la maggioranza dei sannazzaresi e questo, a mio modo di vedere, resta un punto su cui riflettere e anche parecchio.
In pratica più che una vittoria del centro-destra, agevolata peraltro dal
trascinamenteo dell'elezione per il parlamento europeo, si è trattato di un suicidio del centro-sinistra.

Al centro-destra, all'intera giunta (oltre a Bolognese, Signorelli, Zerbi, Bellini e Fuggini)comunque, gli auguri di un buon governo del paese, la speranza che certi temi, come la cultura, continuino ad avere un buon livello di servizio come durante la gestione precedente e che altri temi, i gravi e perduranti problemi cronici di Sannazzaro, vengano affrontati : rispetto delle regole pulizia del paese, rapporti con ENI, efficentamento dei servizi, sviluppo poduttivo etc.
Il Blog, seguirà il loro operato non risparmiando critiche e approvazioni.

Chiudo questo post con un ringraziamento alle 25 persone che hanno scritto il mio nome sulla scheda elettorale, all'interno della Lista Aria Nuova, la più bella novità politica di Sannazzaro degli ultimi decenni..
Anche loro, come tutti i 500 circa elettori, hanno voluto dare un forte segnale di cambiamento.



Nuovo arredo, nuovo pericolo per la circolazione.
Il completamento della nuova pavimentazione di via Caroli e via SS Nazario e Celso (che a me personalmente piace), ha creato un problema di circolazione.
Proprio all'innesto tra la via Cairoli e la via che porta alla Chiesa, non è ben chiaro il cartello che impedisce l'accesso alla stessa via Cairoli da via 4 Novembre.
Basterebbe una freccia ben evidente (su cartello e/o sulla strada) con obbligo di svolta a sainistra.

Segnalazione servizio comunale
Attenzione ad una (per ora) piccola voragine nell'asfalto della strada che corre di fronte al supermercato Di Meglio.




Collaborazione Oratorio-Comune. Continua il successo del Grest.
Continua grazie alla collaborazione tra il Comune e l'Oratorio la felice collaborazione per la gestione del Grest estivo.
Anche quest'anno i ragazzi da metà giugno a fine luglio sono ospitati presso il plesso di via Rossimi (scuola elementare) potenso così utilizzare lo spazio verde opportunamente attrezzato.
I numeri dell'adesione testimoniano il successo dell'iniziativa, basti pensare che nelle giornate (martedì e giovedì) in cui è prevista l'escursione in piscina, sono previsti ben 3 pulman per trasportare circa 130 ragazzi.

6 commenti:

occhio ai nuovi ha detto...

Spero anche io che sia un addio. Ma spero anche che i nuovi siano meglio!!!
E questo non e' certo.

Anonimo ha detto...

Caro "occhio ai nuovi", tutti speriamo che la novità sia migliore di ciò che l'ha preceduta. Questo avviene in ogni stuazione. Non c'è niente di peggio del rimpianto. Perchè invece di usare un nome da capo sioux, non usi il tuo vero nome? O temi il rimpianto se dovessi manifestare la tua identità?

mara perego ha detto...

Scusa, ho cliccato nel punto sbagliato. Io lo scrivo il mio nome

vittorio airoldi ha detto...

Cara Mara sei sempre mitica, comunque al sig. "occhio al nuovo" vorrei aggiungere che se andavamo avanti con il vecchio è come se fosse: "peggio di così si muore"!!!

elvio vivaldini ha detto...

Vedo che il dibattito sul blog riprende. Bene.
Una nota di servizio all'anmico Vittorio. Pur non potendo più' ospitare per parcondicio una tua rubrica fissa, inviani pure delle tue note su temi di interesse per i sannazzaresi. Anzi adesso che hai messo piede nella stanza dei bottoni, il tuo punto di vista sara' ancora più interessante. E' ovvio che l'invito di inviare messaggi vale per tutti.

vittorio airoldi ha detto...

Sarà un piacere, grazie!