7 gennaio 2009

La C.R. ci sta riprovando con la follia dell'inceneritore


Buona giornata, ancora buon 2009 e soprattutto ... buona neve!
A proposito di neve segnalo che nella mia via (periferia Contò) il trattore spazza-neve è passato all ore 6,20 2 volte. Bene. Però adesso sono le 17.00 e dopo 10 ore e mezza di neve abbondante del trattore si sono perse le tracce. Il solito tema dei servizi inefficienti del Comune. Da ricordarsi alle urne.

Mentre qualche giornale locale ha dato il via al balletto delle liste elettorali, (vedi dopo il post-scriptum), la parte principale del post si occupa oggi del tema dei rifiuti.

Il Blog se ne era già occupato tempo fa, quado Pietro Signorelli sollevò il problema di dove portare i rifiuti ingombranti.
Sembra incredibile ma nel 2009 a Sannazzaro la raccolta e la gestione dei rifiuti è indietro anni luce.
La mancanza di informazioni ai cittadini e il calo della già misera raccolta differenziata fanno il resto.
Adesso sembra che l'Amministrazione comunale si sia svegliata dal torpore e dovrebbe avviare la raccolta dei rifiuti porta-a-porta.
Era ora,anche se le premesse lasciano intravedere un avvio all'insegna della solita inspiegabile tolleranza per tutti : sembra infatti che chi non rispetta il calendario della raccolta dei vari tipi di rifiuti o chi presenta sacchi pieni di rifiuto promiscuo non rischia niente.
E' il solito tema della "stitichezza della legalità", una patologia meritevole di essere studiata e che accomuna tutti quelli che hanno governato sinora.
Il Blog tornerà presto sulla questione.

Sempre in ambito rifiuti, il post oggi parla dell'eterno caso "CR".
I sannazzaresi spenderanno altri 5.000 euro per pagare gli avvocati Adavastro e Filippi di Pavia a seguito del ricorso al TAR della Lombardia nella infinita battaglia legale contro la C.R.
Adavastro ha incassato, solo nel 2007, 25.000 euro come attività in ambito legale nelle varie sedi per difendere il Comune nei vari ricorsi.
Non tutti riconducibili alla C.R., ma in ogni caso pagati con i nostri soldi.
La storia della C.R. è una telenovela che inizia nel 1997, quando l'allora amministrazione (se non erro con Sindaco Testa ed Assessore Baldi) si trovò a gestire la richiesta della ditta che tratta compostaggio di rifiuti.
Le autorizzazioni di tali attività spettano alla Regione Lombardia, tuttavia dire se l'allora Amministrazione comunale fece tutto quanto in suo potere per bloccare l'insediamento, sinceramente non so...

In tutti questi anni sono stati diversi gli incendi e gli incidenti "strani" che si sono sprigionati all'interno dei capannoni della ditta coinvolgendo anche il personale addetto.
Senza dimenticare il tentativo, avviato qualche anno fa, di costruire un inceneritore per rifiuti pericolosi,un'autentica follia pensata in una zona già a rischio ambientale e a pochi metri dagli impianti ENI.
Occhio perchè tale follia non è affatto passata e la CR ci sta riprovando.
E quindi, pur spendendo i soldi per gli avvocati, dobbiamo appoggiare l'Amministrazione Comunale per resistere alle iniziative della pericolosa ditta.
E spero che tutte le forze politiche si adoperino per evitare che l ditta prosegua con il folle progetto.
Facciamo un pò di storia della C.R.
Degli incendi e degli incidenti abbiamo già parlato.
Qalche tempo fa la Provincia di Pavia, durante un'ispezione, rilevò diverse anomalie negli impianti in via Alessandria della ditta. Ditta che fa parte del gruppo Eureco al cui interno opera Merlino Giovanni, la cui ditta ha avuto a partire dalla metà degli anni '90 problemi con le istituzioni.
Prima la USSL 68 di Cinisello Balsamo che nel 1994 rileva come lo stoccaggio degli olii non fosse effettuato nel pieno rispetto della normativa, poi la USL 32 di Garbagnate Milanese che propone al Comune di Paderno Dugnano, che recepsice, di emettere un'ordinanza per cessare alcune operazioni nell'ambito delle attività della C.R.
Insomma una ditta niente male.....
Viene da chiedersi se non sarebbe il caso, per le cause vinte, che la Regione Lombardia (ente autorizzante di tali attività) rifondasse il Comune a seguito delle spese legali sostenute.

p.s.
L'Amministrazione Comunale ha fissato le date della Conferenza di Servizi conclusiva della V.A.S. relativa Piano del P.G.T. (Piano di Governo del Territorio) nelle giornate del 06/02/2009 ore 11,00 per gli enti e del 10/02/2009 ore 11,00 per i soggetti portatori di interessi, che si terranno presso la sede comunale.
Ricordo Il P.G.T. è il documento che disegna lo sviluppo di Sannazzaro per i prossimi anni, dove tra l'altro di parlerà dei nuovi punti vendita (non previsti dallo stesso P.G.T.).

p.s.2
M dicono che un quotidiano ha pubblicato la notizia che a Sannazzaro, per le prossime elezioni, sono previste le seguenti liste (tutte civiche, sembra) : lista di sinistra (candidato Sindaco Magnani), lista di centro-sx (Fazzini), lista di destra (chiedo scusa ma non mi hanno riportato il nome)

Nn mi tornano conti, perchè non so dove si collocheranno Schiaretti e Abela, (a questo punto forse faranno una lista loro, come io dissi tepo fa parlando di due liste figlie dell'attuale maggioranza) in compenso mi sento di fornire già un primissimo commento. Anzi due.
Il primo è un buon commento: De Battista non sarà più sindaco.
I lettori del Blog hanno indicato proprio lui come l'ultimo per gradimento tra i membri della giunta. Per un Sindaco è quantomeno imbarazzante.
Il secondo commento è brutto: sembra che ritorni in pista Baldi.
Un politico che nella sua vita ha cambiato più maggioranze che camicie.
Un politico che si fa eleggere (perchè lo votano...) in una lista e per tradizione in zona elezioni cambia posizione politica. Insomma il Mastella sannazzarese.

In ogni caso noi andiamo dritti per la nostra strada ed invieremo i punti indicati dai lettori del Blog a chi si candida a Sindaco. Continuate ad inviarmi i Vostri suggerimenti sulle due inziative di Cambia Sannazzaro : Il Sindaco Perfetto e Programmiamoci, il Blog diventa lobby.
Sulla base di quanto si impegneranno a fare daremo il nostro parere su chi votare ma anche su chi non votare.

2 commenti:

Marco Schena ha detto...

mi pare che per la lista di destra, sulla Provincia Pavese si ipotizzava come candidato sindaco l'Ing. Bolognesi.....ma per ora sono solo voci di corridoio.

vittorio airoldi ha detto...

Sul candidato sindaco pare siano solo delle considerazioni personali dell'autore dell'articolo.