26 marzo 2009

La mamma dei maleducati è sempre incinta





Buona Giornata a tutti.

Domenica mattina, zona Contò.
La signora con la scopa in mano sta ramazzando con molta cura la strada di fianco al Palazzetto dello Sport, in via Rossini.
Giustamente penso.
Come dovremmo fare tutti è corretto pulire quando possibile la strada e il marciapiede in prospicenza della propria abitazione.
"Brava, magari fossero tutti come lei" dico ad un amico con il quale stavo osservando la scena passeggiando.
La frase ha appena finito di essere pronunciata, che la signora, imbracciata la paletta piena del raccolto, si avvicina alla recinzione del Palazzetto e.... oplà ne rovescia il contenuto all'interno.

Il mio istitnto ha oscillato tra l'applauso ironico e la voglia di dire "brava, complimenti ...."
Ero in compagnia e non ho fatto nulla nei confronti della poverina, e forse è stato meglio così.
Mi conosco.
Ecco, si può partire da questo episodio per capire come l'ignoranza ed il disprezzo per il bene pubblico (cioè di tutti) caratterizzano gran parte della nostra società.
Difesa per l'ambiente, senso civico, rispetto per la cosa pubblica, educazione: sono tutti concetti sentiti milioni di volte, ma che evidentemente nella testolina di alcune persone non riescono proprio ad albergare.
Cosa fare? Difficile dirlo.
Insegnare ai giovani, nelle famiglie e nelle scuole, i valori sopra citati è un primo passo.
I genitori e gli adulti (ovvio non è il caso della sciura...) devono dare il buon esempio e consigliare il giusto comportamente a chi sbaglia.
E, mi si consenta, bisogna incazzarsi quando si assiste a certi comportamenti.
Io non l'ho fatto nel caso descritto, ma l'ho fatto molte altre volte in situazioni simili.
Dobbiamo far si che chi ha certi comportamenti, ne provi vergogna e rifletta.
E forse anche iniziare a toccare le tasche dei cittadini non sarebbe male.
In attesa delle mai abbastanza multe comminate per abbandono di rifiuti, il Comune potrebbe, insieme alla cartella esattoriale della tassa sui rifiuti, inviare una breve nota di quanto spende per la pulizia del paese.




La Presidente della Biblioteca, Anna Ghibaudo, invita agli Erbatici : cucina+musica.
Informo che sabato 28 marzo alle ore 21 si terrà il terzo incontro musicale del progetto "Un PO di musica" con il Galà lirico presso lo Spazio Granè della Cascina Erbatici a Mezzana Bigli.
Per coloro che fossero interessati comunico che è possibile cenare presso l'Agriturismo della Cascina Erbatici con il prezzo convenzionato di 30 € comprensivi di cena e biglietto di ingresso allo spettacolo musicale. Orario: 19,30.
Si possono prendere i biglietti e/o prenotare la cena presso la nostra biblioteca civica.
Grazie di cuore.
Mi si consenta di fare i complimenti all'amica Anna, una persona che per la cultura ha sempre dimostrato un grande impegno.

In Umbria con la Parrocchia
La Parrocchia di Sannazzaro informa che dal 1 al 3 di maggio verrà organizzato un viaggio in Umbria.
Il programma prevede la visita, tra l'altro, di Assisi, Spoleto e Spello.
Tutte le informazioni e le prenotazioni presso l'ufficio parrocchiale

Nessun commento: